SIMULAZIONE ALLA SCUOLA DI SANITA'

Italiano

Alla Scuola di Sanità e Veterinaria a Roma – Cecchignola è stato realizzato un complesso, denominato “Area di Disorientamento Neurosensoriale”, che consente al personale esercitato una simulazione, realistica e interattiva, di attività sanitarie d’emergenza.
In particolare, la struttura costruita nella caserma “Artale” comprende un’aula briefing, con sistemi multimediali e una cabina regia, un’aula vestizione, dove il personale può indossare l’equipaggiamento previsto, e l’aula Training vera e propria che, su di una superficie di 300 metri quadrati, è attrezzata con un mezzo cingolato, un “Lince” in versione ambulanza, una tenda per esercitazioni sanitarie di primo soccorso, luci stroboscopiche, apparati nebbiogeni, impianto audio, telecamere all’infrarosso e apparato di videoregistrazione.
Scopo di questo impianto di simulazione è la verifica del livello di preparazione raggiunto da medici, infermieri professionali, soccorritori militari e aiutanti di sanità dei quali, al termine dei corsi tenuti dalla Scuola, possono essere testate le capacità di agire correttamente anche sotto stress in situazioni operative critiche.

 

 

 

English

At the School of Health and Veterinary in Rome - Cecchignola, it was created a complex, called "Area di Disorientamento Neurosensoriale" (Disorientation Neurosensory Area), which allows realistic and interactive simulations of emergency health activities to all staff members.
In particular, the structure built in the barracks "Artale" includes a classroom briefing with multimedia, a control room, a dressing room where staff can wear the equipment provided and a training room, on an area of ​​300 square meters, which is equipped with a tracked vehicle, a "Lince" in the ambulance version, a tent for medical practice of first aid, strobe lights, smoke-producing devices, audio equipment, cameras and infrared video recording devices.
The purpose of this simulation system is to check the level of preparation of doctors, nurses, health aides and military rescue workers of whom, at the end of courses held by the school, can be tested for ability to act properly even under stressful critical operational situatiuons.